Vincitori VII ed.

POESIA INEDITA

  1. Alessandro Izzi – “Ci scrivevamo” – Gaeta (Latina)
    Motivazione: “Per aver colto il senso intimo e condiviso del gesto della mano nell’atto della scrittura, forse non ripetibile ai giorni nostri.”
  2. Cristiano Zuccarelli – “Va’ a laura’ barbun” – Verdello (Bergamo)
    Motivazione: “Perché il linguaggio scarno e essenziale di questa poesia riesce ad esprimere la profonda umanità di una scelta di vita non convenzionale.”
  3. Vittorio Di Ruocco – “La luna in fondo agli occhi” – Pontecagnano (Salerno)
    Motivazione: “Per aver saputo trasporre in poesia il racconto struggente di una tragedia dei giorni nostri.”

Premio Speciale della Giuria “E così vorresti fare lo scrittore?”:

  • Simone Sagripanti – “All’ombra di quell’ombrellone c’era tutto” – Civitanova Marche (Macerata)
    Motivazione: Per aver giocato sapientemente con le metafore riuscendo a mettere in poesia lo struggimento di un malinteso e di un abbandono.”

Menzione Speciale:

  • Massimiliano Di Mario – “Bastarda” – Venezia Mestre
    Motivazione: “Per essere un affresco poetico del legame struggente dell’autore con la sua città, forse deturpata ma pur sempre amata.”

Finalisti (in ordine alfabetico):

  • Daniele Giovanni Baccaro – “Fine” – Agliana (Pistoia)
  • Antonio Bini – “Leggiadria” – Lido di Camaiore (Lucca)
  • Giancarlo Bozzetta – “Sotto i fiori” – L’Aquila
  • Devid Bracaloni – “I figli del tablet” – Viareggio (Lucca)
  • Luca Bucciantini – “Migrante 3.0” – Campiglia Marittima (Livorno)
  • Erika Caser – “Tango” – Merano (Bolzano)
  • Daria D. – “Accerchiato” – Roma
  • Francesco D’Andrea – “Ferite di luna” – Torre del Lago Puccini (Lucca)
  • Lara Della Gaspera – “Un edificio collassato” – Berlino
  • Stefano Fissi – “Seduzione” – Firenze
  • Alessandro Gelmi – “Notturno impoetico” – Gargazzone (Bolzano)
  • Gabriele Ingannamorte – “Posto su un gommone vista felicità” – Livorno
  • Laura Leone – “Mi piace fare le scale” – Pisa
  • Lorenzo Meozzi – “Night line” – Vinci (Firenze)
  • Giacomina Nolli – “Vertigine” – Goito (Mantova)
  • Rocco Pagliani – “Il sentiero” – Padova
  • Davide Parma – “Fiori d’inverno” – Genova
  • Andrea Patrizi – “La cosa più bella” – Roma
  • Margherita Resta – “Cara cura” – Nardò (Lecce)
  • Alessio Romanini – “Anfratto di rocce” – Viareggio (Lucca)
  • Fabrizio Rosso – “3046” – Villadeati (Alessandria)
  • Donatella Sarchini – “Gli eroi muoiono giovani” – Milano
  • Stefania Silvestri – “Piccolo Aylan” – Nove (Vicenza)
  • Giovanni Tavčar – “Io amo la vita” – Trieste
  • Paolo Zanelli – “Io sono l’orso” – Finale Ligure (Savona)

RACCONTO INEDITO

  1. Simone Nepa – “Il mattatoio delle anime dannate” – San Benedetto Del Tronto (Ascoli-Piceno)
    Motivazione: “Per aver saputo ritrarre, e trasporre sapientemente in omaggio allo stile bukowskiano, una squallida realtà del nostro cosiddetto mondo civilizzato.”
  2. Massimiliano Di Mario – “Saggio sulla legge di conservazione dell’energia” – Venezia Mestre
    Motivazione: “Per aver immaginato e posto sulla pagina un evento fantasiosamente verosimile augurato da molte donne di questo e di altri tempi.”
  3. Lucia Lo Bianco – “Le Donne lo dicono” – Palermo
    Motivazione: “Per aver fatto scorrere nel racconto con perizia scritturale la sequenza di un incontro che, inizialmente fiducioso, porta al tragico finale.”

Premio Speciale della Giuria “A Sud di nessun Nord”:

  • Emanuela Portunato – “Il racconto del partigiano Ettore” – Genova
    Motivazione: “Un racconto forse storicamente datato, ma pur sempre attuale nella sua umanità e degno di essere riproposto.”

Menzione Speciale:

  • Aldo Bandinelli – “La scomparsa dei dinosauri” – Roma
    Motivazione: “Per aver costruito un racconto brillante, in cui l’amara pacatezza del linguaggio si compenetra al disagio esistenziale del protagonista.”

Finalisti (in ordine alfabetico):

  • Giulia Bernardi – “Pastasciutta a mezzogiorno” – Trieste
  • Patrizia Birtolo – “Body Painting” – Giussano (Monza-Brianza)
  • Antonio Branda – “Fluffy” – Tortona (Alessandria)
  • Luca Bucciantini – “Il tempo, la vita, la morte” – Campiglia Marittima (Livorno)
  • Stefano Camossi – “La parodia dell’essere umano” – Calcinato (Brescia)
  • Erika Caser – “Il ladro dei ricordi” – Merano (Bolzano)
  • Daria D. – “Dead pool” – Roma
  • Elisa Dall’Aglio – “Le ragazze della psichiatria” – Rovigo
  • Deadlyluka – “Luce rossa” – San Giuliano Terme (Pisa)
  • Andrea Fassi – “La Macchina del giovane Saleri” – Roma
  • Umberto Galli – “In cielo” – Milano
  • Liliana Gatto – “Hotel Harena Blanca” – Genova
  • Giorgio Ghibaudo – “Buongiorno” – Venaria Reale (Torino)
  • Stefano Giulidori – “Sicuro che non c’è un dentista?” – Milano
  • Alessandro Izzi – “Il ponte” – Gaeta (Latina)
  • Patrizia Maria Macario – “La perfetta, imperfetta” – Torino
  • Marco Mallica – “Ballata dell’amore perduto” – Gonnosfanadiga (Sud Sardegna)
  • Mario Eleno Manuela Muse – “Storia di una bastarda” – Roma
  • Roberto Marsiglia – “Un orgasmo al mese” – Chiavari (Genova)
  • Miriam Merico – “Lumache” – Incisa Valdarno (Firenze)
  • Selene Pascasi – “L’uomo che cercava la moglie in mare” – L’Aquila
  • Sandra Puccini – “La matricola” – Quarrata (Pistoia)
  • Giovanni Renella – “Come un dito nel culo” – Portici (Napoli)
  • Emanuele Rizzi – “La stazione dei ricordi” – Frabosa Sottana (Cuneo)
  • Davide Torelli – “Racconta, per bene” – Montevarchi (Arezzo)

ROMANZO INEDITO

  1. Simone Pangia – “Il vizio delle cose pure” – Formia (Latina)
    Motivazione: Per aver proposto una versione inconsueta della thopos del doppio – il tema del gemello – ideando una struttura romanzesca accattivante e ben articolata che porta poi alla trasformazione dell’assunto iniziale.”
  2. Giovanna Angela Parodi – “L’estate di Angela” – Genova
    Motivazione: Romanzo che riesce a condensare in una narrazione leggera e scorrevole la breve ma densa stagione che vede lo sbocciare dell’adolescenza.”
  3. Elio Forcella – “Cani di strada” – Atri (Teramo)
    Motivazione: “Per essere riuscito a trasporre ai nostri tempi uno stile narrativo collaudato, abbozzando poi nel racconto di un’apertura verso la speranza.”

Premio Speciale della Giuria “Panino al prosciutto”:

  • Alessandro Domenici – “La ricerca dell’estasi” – Viareggio (Lucca)
    Motivazione: Per lo stile ironico di una storia che stravolge i canoni del giallo psicologico, ambientata in un contesto che appare noto al narratore.”

Menzione Speciale:

  • Luca Bovino – “Tutta una questione di algoritmo” – Grottaglie (Taranto)
    Motivazione: “Per la narrazione di un evento banale, giocata abilmente fra realtà e angoscia onirica, come anticipato al lettore nell’epigrafe di Borges.

Finalisti (in ordine alfabetico):

  • Sandro Barchielli – “Vita privata” – Pelago (Firenze)
  • Federico Bardanzellu – “Lo zucchero nel cappuccino” – Roma
  • Valentina Basile – “Tu” – San Sosti (Cosenza)
  • Sara Bondioli – “Ciao vento” – Torino
  • Luca Bucciantini – “Ivo… il soldato” – Campiglia Marittima (Livorno)
  • Andrea Calugi – “Giorni ribelli” – San Miniato (Pisa)
  • Paolo Cerini – “Cold turkey” – Busto Arsizio (Varese)
  • Giancarlo Cotone – “La sposa cinese” – San Donato Milanese (Milano)
  • Ugo Criste – “Il viaggio” – Genova
  • Angelo de Marco – “…Oltre i Servizi Segreti” – Messina
  • Ines Desideri – “Il rovescio del tempo” – Roma
  • Giuseppe Sergio Gabetta – “La sarta” – Pavia
  • Erica Gibogini – “I colori di una vita” – Pettenasco (Novara)
  • Simone Nepa – “Domino, cronaca di una giornata romana” – San Benedetto Del Tronto (Ascoli-Piceno)
  • Milvio Vincenzo Paci – “Il binario morto” – Genova
  • Lorenzo Palaia – “Se l’uomo ha paura di se stesso. Storia di Nino” – Roma
  • Gianluigi Pallotta – “La forza ondivaga del passato” – Roma
  • Daniela Pasqualetti – “Volare” – Capannoli (Pisa)
  • Federico Pavan – “Badlands” – Verrua Savoia (Torino)
  • Marco Emanuele Pollano – “Meridiana” – Cuneo
  • Frankie Castiglione Sabina Calabrese – “Lo Scacchiere dell’Odio” – Montopoli di Sabina (Rieti)
  • Federica Sazzini – “Una Perfetta Solitudine” – Firenze
  • Francesca Sivori – “Io sono una famiglia” – Bogliasco (Genova)
  • Franco Sorba – “Fantasmi e inganni” – Moncalieri (Torino)
  • Matteo Zolla – “Ciancianese Football club” – Luino (Varese)

Pubblicato da premighstreghebuk

Premi Letterari Nazionali: - Giovane Holden - Streghe Vampiri & Co. - Bukowski

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito